D.O.S.E.

DOSETECA

SCATENATE IL “QUEEN” CHE È IN VOI

Almeno una volta nella vita abbiamo cantato “We Are The Champions” dopo aver vinto una gara, qualsiasi!

Almeno una volta nella vita abbiamo riprodotto il ritmo di “We Will Rock You” su un tavolo, qualsiasi!

Almeno una volta nella vita abbiamo ascoltato una canzone dei Queen, qualsiasi!

Almeno una volta vi consiglio di vedere il film “Bohemian Rhapsody”, l’ originale, non uno qualsiasi!

E’ stato scritto quasi tutto sulla forza, bellezza, spettacolarità del film e dei suoi protagonisti, ma don’t stop me now, e lasciatemi esprimere un aspetto che mi ha colpito particolarmente:

La potenza e la ricchezza della diversità del Gruppo: l’ incredibile mix di carattere, indole, genialità dei 4 componenti che ha dato vita al Mito: Freddie Mercury, Brian May, John Deacon e Roger Taylor

Freddie spicca e Brian spacca! John dà il ritmo e Roger è il ritmo!

Ad un leader carismatico (Freddie), corrisponde un leader trasformazionale*(Brian).

Al “bravo ragazzo” John corrisponde il “figlio de na marmotta” Roger.

Quando sono un po’ giù di corda, ascolto una canzone o guardo un video dei Queen: respiro Energia!

Un’ Energia che nasce dalla sinergia di un gruppo che, nella diversità totale dei suoi interpreti, rappresenta l’ immagine Unica del successo. E al successo non si può arrivare da soli: serve l’ immensa “altezza” di Freddie, la solida “base” di Brian, la silenziosa “profondità” di John e il roboante “volume” di Roger.

Misure diverse che determinano la Grandezza di un progetto vincente.

E allora, cari manager, top manager, friends dei manager che mi leggete, per scatenare l’ Energia dei Queen nei vostri team, cercate sempre di apprezzare, valorizzare, stimolare ogni Freddie, ogni Brian, ogni John, ogni Roger che incontrerete.

Vi ho dato una chiave del successo adesso the show must go on, tocca a voi!

Fateci sognare!

 

*Tra le caratteristiche principali dei leader trasformazionali troviamo la capacità di dare l’esempio con il proprio comportamento a tutto il gruppo di lavoro, affinché tutti i collaboratori esprimano al massimo il loro potenziale e trovino nuovi punti di vista, necessari a risolvere i problemi in modo efficace, superare gli ostacoli e quindi raggiungere gli obiettivi.

 

 

Ambrogio Scognamiglio 

Ideatore & Formatore D.O.S.E. ®

Docente, Coach, Clowndottore

Riproduzione riservata Ⓒ

Articoli

Manager Dechè

Da anni sono impegnato in prima linea con le prime …

Articoli

Vuoi volare come la Fenice?

Un’antica leggenda narra la storia di una figura mitologica capace …

Articoli

L’​ Errore come Motore

Si può sbagliare! Si deve sbagliare! Chi sbaglia paga e …

Torna su